Domande frequenti

In cosa consiste l’osteopatia di Alexandre Belloni?

Potremmo dire che la finalità lontana, profonda, etica e morale dell’Osteopatia è la stessa che muove un uomo ad aiutare un suo simile esclusivamente attraverso l’uso delle mani, per fargli ritrovare la libertà di movimento, di funzionamento, di espressione corporea: questo è il principio chiave che mi guida.

Quali sono i disturbi per i quali si ottengono benefici con l’osteopatia?

Tutte le persone che non riescono a condurre una vita libera e armoniosa, perché afflitti da numerosi sintomi fisici come stanchezza anormale, impedimenti vari nei movimenti, disturbi che creano un deficit corporeo, che limita le loro potenzialità fisiche nelle attività quotidiane.

Tali persone hanno bisogno di un intervento diretto sul fisico ma non sempre sanno che si può ricorrere a un idoneo intervento manuale terapeutico come quello praticato dall’Osteopata.

In cosa consiste la visita ed il trattamento di Alexandre Belloni?

Inizio da quello che il paziente riferisce e dall’esternazione delle sue lamentele.

Poi, lo aiuto a scoprire sul suo corpo dove e come tali sintomi e meccanismi di compensazione sono prodotti, creando successivi disturbi.

Quindi a questo punto?

A questo punto scopro nel paziente in esame, tensioni asimmetriche di tendini e muscoli, e/o blocchi articolari, e/o tragitti nevralgici tipo sciatico, e/o zone con assenza di percezione cutanea o ipersensibilità cutanea, e/o dolore ben localizzato.

Quali sono gli effetti immediati del trattamento?

Poiché si evidenziano almeno uno o più parametri meccanici, come quelli descritti prima, il paziente prende coscienza del fatto che posso concretamente aiutarlo, correggendo ciò che è all’origine meccanico/strutturale della sua sofferenza, utilizzando un trattamento manuale.

Ad ogni modo il paziente, riguardo alla patologia riscontrata, trarrà sempre un beneficio da ogni seduta e questo sarà facilmente riscontrabile comparando i test di inizio e di fine seduta.

Quali sono i benefici a lungo termine del trattamento?

Il desiderio di allungare i tessuti corti con lo stretching, di sbloccare la restrizione di mobilità articolare con la giusta manipolazione, di sciogliere i crampi con l’inibizione muscolare, facendo ritrovare al paziente il piacere di sentirsi bilanciato e dritto, in corretto assetto posturale e libertà respiratoria, senza dolore.

In conclusione…

Quando si ritrova un bene perduto, come la libertà corporea, sicuramente si farà di tutto per cercare di non perderlo più… Questo è il mio lavoro e, se mi permettete, la missione e il profondo piacere di un Osteopata esperto.