Osteopatia e ostetricia

La gravidanza fisiologicamente sposta la postura della donna in avanti dunque il corpo deve trovare un suo equilibrio aumentando l’estensione posteriore lombare e dorsale bassa.

Se le vertebre sono ipomobili non permettono questo compenso quindi la donna accuserà tensione che diventerà dolore.

L’osteopata permetterà questo movimento di compenso riducendo il dolore stesso.

La pancia della gravida contenendo il feto in ambiente liquido ( sacco gestazionale) è automaticamente non comprimibile; questo stato di fatto durando 9 mesi aumenta progressivamente il volume del liquido. Perciò la fibra muscolare uterina e l’addome devono acquisire questo spazio per ridurre l’aumento di pressione.

Se l’osteopata valuta che le pareti sono non estensibili(vertebre lombari, diaframma, muscoli addominali, perineo e articolazioni sacro/iliache) ridarà la mobilità con manovre corrette, non dolorose senza danni al feto, e la crescita fetale e uterina sarà più armoniosa.

Dr.ssa CLARITA NASSUATO
Medico Chirurgo
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Collabora con l’Osteopata Alexandre BELLONI

Per La Quercia
Spazio Donna
A cura Dr.ssa Clarita Nassuato

MENTE E CORPO IN GRAVIDANZA

Come ginecologa cerco di promuovere nella donna in gravidanza, una maggior conoscenza di sé e del proprio corpo volta al benessere durante tutti i nove mesi e non solo…
Il mio obiettivo è rendere la donna protagonista dell’esperienza del parto: aiutare la mamma a stare in ascolto del proprio corpo e ad essere più attiva; favorire la relazione madre-bambino durante il travaglio e il parto.  Questa consapevolezza prevede una particolare assistenza alla gravidanza nel rispetto dei ritmi e dei tempi naturali.
Con l’esperienza ho individuato nell’ osteopata una figura sinergica volta al miglioramento del benessere della donna,e un parto più fisiologico.

L’Osteopatia è una terapia dolce volta ad assecondare il corpo della donna ai cambiamenti che avvengono durante la gravidanza.
Compito dell’osteopata è dare alla futura mamma un benessere ed un equilibrio che le permetteranno di vivere meglio questo periodo.   L’Osteopatia non costituisce nessun pericolo né per la mamma né per il feto ma è un valido aiuto per le sofferenze che si possono incontrare.

Il trattamento osteopatico non deve essere interpretato come un eccesso di medicalizzazione ma come prevenzione.
Infatti, durante la gravidanza, possono insorgere diversi disturbi funzionali:
•    mal di schiena e lombalgie
•    difficoltà nella respirazione
•    problemi digestivi e bruciori di stomaco e reflusso gastrico
•    difficoltà nel transito intestinale e costipazione
•    dolori alle gambe, mal di testa
•    vaginite o dolore durante i rapporti sessuali o disturbi urinari

Tutte queste disfunzioni possono essere trattate con le normali sessioni di osteopatia durante la gravidanza. Ogni gravidanza è comunque uno stato a sé. In sostanza, l’osteopatia consente un migliore adattamento dell’organismo ai cambiamenti dei tessuti del corpo e alle pressioni addominali associate alla gravidanza.
L’osteopata, con il suo lavoro specifico,  assicura la corretta mobilità articolare del bacino e l’asse vertebrale aiutando la mamma nella preparazione al parto.

Altra tecnica sinergica con il ginecologo/ostetrico è lo YOGA. Lo yoga è un sistema che coinvolge la persona nel suo insieme, di cui fanno parte regole di vita che riguardano la cura dell’alimentazione e dell’igiene personale. I corsi di yoga che svolgiamo nel mio studio, sono centrati su tre esercizi :
•    FISICI :  sulle posizioni da mantenere per qualche tempo, basate sull’ascolto del corpo e sulla ricerca dell’equilibrio.
•    DI RESPIRAZIONE:  utili durante il parto. Per lo yoga il respiro costituisce una sorta di “ponte” tra la mente conscia e l’inconscio.
•    DI RILASSAMENTO: mentale e di meditazione. Costituiscono un antidoto naturale allo stress, sono uniti durante il travaglio e, dopo il parto, per un rapido recupero delle energie.

Lo yoga, infatti, non presenta controindicazioni durante la gravidanza, anzi, rispetto ad altre attività fisiche offre notevoli vantaggi, perché i muscoli non vengono sottoposti a movimenti forti o bruschi. L’unica precauzione da seguire consiste nell’apprendere gli esercizi sotto la guida di persone realmente esperte, che conoscano le esigenze legate alla gravidanza e al parto creando un programma adatto.
Nel mio studio mi avvalgo di queste figure professionali con ottimi risultati per le pazienti in gravidanza e non solo…